Fabbricato scuderie

Sito nelle adiacenze del Casino dei Principi, era noto nell’Ottocento come “Reali Scuderie”. Oggi ospita il Reparto di Stato della Polizia a cavallo ed un Ispettorato di Polizia. L’impianto complessivo dell’edificio è sostanzialmente il prodotto di un’ampia trasformazione attuata, tra il 1837 ed il 1839, sull’antico edificio a corte denominato “Casa Piccola” Acquaviva, già dal 1827 destinato a scuderia e ad abitazione dei cocchieri.

L’architetto Tommaso Giordano progettò la ristrutturazione e l’ampliamento della vecchia scuderia, prevedendo la realizzazione di nuovi corpi di fabbrica intorno ad un secondo cortile, posto alle spalle dell’antica costruzione. L’edificio, che ha subito successive ristrutturazioni soprattutto nella distribuzione interna e nella destinazione d’uso, conserva al piano terra l’antica stalla, un lungo ambiente coperto a volta che occupava l’intero fronte nord dell’edificio.