Ponte dell'Eremo

Al termine di un viale sinuoso e ombroso, che fiancheggia il muro dell’Eremo e costeggia il ciglio del vallone di San Gennaro, è sito questo vecchio ponte, denominato originariamente “Ponte della Fagianeria”. Alto circa 20 metri, scavalca il vallone di San Gennaro nel punto di confluenza nel vallone di Miano. Il ponte è segnalato, alle due estremità, da maestosi pini neri e rappresenta uno dei punti preferenziali per esaminare l’ambiente dei due valloni e il paesaggio circostante. In particolare, dal fronte rivolto sul cavone di Miano si osserva, quasi nell’alveo, l’antica chiesa di Santa Maria degli Angeli al Cavone.