Fabbricato Vaccheria

A metà del Viale di mezzo sorge quest’antica costruzione, conosciuta un tempo come la “Reale Vaccheria”. Fu impiantata in questo fabbricato nei primi anni dell’Ottocento ed era una vera e propria azienda dove si producevano latte e derivati, che erano in parte venduti. Al piano terra vi erano le stalle e i locali addetti alla produzione casearia, al piano superiore le abitazioni; durante il funzionamento dell’azienda vi risiedeva il “Massaro della Real Vaccheria”. Sotto Ferdinando II l’edificio fu ristrutturato e le facciate furono rivestite di legname per dare al manufatto l’aspetto di un cascinale rustico, secondo un gusto per il “pittoresco”, in voga nell’Ottocento.

All’epoca la produzione della Vaccheria era molto rinomata, anche per l’introduzione di razze bovine pregiate importate dalla Svizzera.
L’edificio, ora disabitato e privo del rivestimento ligneo, conserva l’impianto ottocentesco, costituito da due piani aggregati intorno ad una corte centrale. Sul prospetto a mezzogiorno è riconoscibile il locale delle stalle, occupato nel Settecento dalla “Scuderia dei Buoi”, bovini utilizzati per i lavori di coltivazione più pesanti.