Area Nord Fabbricato Vaccheria

All’uscita del Giardino Torre si estende questa grande piana, delimitata ai lati dal Viale di mezzo e dal vallone dei Cervi. Qui, come a nord del fabbricato San Gennaro, si coltivava biada, fave, granturco ed in particolare uva; nelle adiacenze della Vaccheria la piana era adibita a pascolo. Nel 1847, quando l’area fu ridotta in “Parco all’Inglese”, furono rimosse la grande vigna che l’occupava e l’altra vegetazione esistente; furono, inoltre, aperte nuove strade, eseguiti movimenti di terra e impiantate diverse alberature di ornamento. Nel periodo sabaudo il pianoro fu nuovamente seminato a graminacee, per alimentare la selvaggina reintrodotta nella “Reale Tenuta”.

La piana, recentemente recuperata con un accurato diserbo, è oggi mantenuta a prato rustico (praterie a secco). Ai margini della macchia adiacente al Viale di mezzo si osserva qualche esemplare di nocciolo, di platano e di pino nero; nelle adiacenze dell’ingresso del vallone di Cervi si erge una ramificata magnolia e in direzione della Vaccheria un gruppo isolato di lecci.